Beatreex in azienda: il modello Smart Factory

Con il termine Smart Factory si indica sostanzialmente la “fabbrica intelligente”, cioè quella realtà aziendale che ha abbracciato la trasformazione digitale.

In queste realtà i layout produttivi, la connettività tra macchine, gli impianti e le movimentazioni intralogistiche sono stati ottimizzati per renderli più flessibili ed efficienti tramite i CPS, i Cyber-Physical Systems.

I vantaggi dei CPS in azienda sono molteplici, primo tra tutti la collaborazione tra macchine, software e persone.

Inoltre il CPS aumenta il controllo sui processi produttivi, potenziandone i meccanismi di automazione.

Analizzando le caratteristiche di una Smart Factory, possiamo elencare i tre benefici principali:

  • connessione
  • digitalizzazione
  • intelligence

Più produttività e meno sprechi

La sfida delle Smart Factory è infatti incrementare la produttività e ridurre gli sprechi.

Al tempo stesso, la Smart Factory deve migliorare la gestione delle risorse energetiche e il time-to-market, cioè l’immissione sul mercato di prodotti altamente customizzati.

La Smart Factory è, in definitiva, quell’azienda che è in grado di reagire rapidamente al contesto circostante.

L’automazione smart è il cuore delle imprese manifatturiere che vogliono restare competitive e veder crescere i loro obiettivi di business.

I tre vantaggi della Smart Factory

Vediamo quindi nel dettaglio i tre benefici sopra elencati che ottiene l’azienda che decide di diventare “smart”.

  • Connessione: significa il progressivo aumento delle connessioni tra strumenti e macchine della fabbrica. La connessione fa riferimento alla capacità di raccogliere e scambiare correttamente informazioni e la comunicazione con sistemi informativi centrali ed esterni alla fabbrica.
  • Digitalizzazione: cioè il ripensamento dei processi fisici e logici, supportati tramite le tecnologie digitali che offrono nuove potenzialità in termini di efficienza ed efficacia, così come offrire nuove soluzioni che altrimenti non sarebbero realizzabili.
  • Intelligence: sta a indicare la capacità dei sistemi tecnologici di elaborare informazioni e fornire istruzioni a operatori o macchine sulla base della lettura e interpretazione dei parametri di processo.

Come funziona Beatreex nelle aziende

Beatreex è l’azienda giusta per trasformare la tua impresa in un’impresa smart.

Per prima cosa si parte dalla tecnologia IoT o IioT. Questa è la tecnologia internazionale standard ciber-fisica per la gestione dei sistemi IoT e per la connessione tra dispositivi.

Il secondo step riguarda il CPS Cognitivo. Si tratta di algoritmi e regole concettuali che trasformano i dati raccolti dal sistema ambientale di fabbrica in informazioni a valore di business.

Il terzo step riguarda i servizi dedicati ai processi decisionali. Con questo intervento andiamo a lavorare direttamente sull’informazione. Quest’ultima viene convogliata in servizi indirizzati alle varie figure professionali dell’azienda.

Concludendo, in una Smart Factory l’informazione arriva alle persone giuste nel momento giusto.

È l’intelligenza artificiale al servizio degli esseri umani.

Il team di Beatreex