Quando la tecnologia incontra il mondo del lavoro: i digital workplace

Tecnologia e lavoro. Un binomio che è ormai diventato impossibile pensare di separare.

E così, da questo binomio, nascono i digital workplace, ecosistemi virtuali che uniscono i nuovi spazi di lavoro e le tecnologie di comunicazione di nuova concezione.

Lo scopo dei digital workplace è di portare una nuova visione del modo di lavorare.

Questa necessità è emersa più intensamente nell’ultimo periodo a causa della pandemia.

In realtà è una tendenza che si stava affermando già prima che ci fosse l’obbligo di rivedere le modalità di lavoro fino ad allora conosciute.

L’obiettivo principale di questi sistemi di svolgimento delle attività è di impiegare la tecnologia d’avanguardia per migliorare la comunicazione, la collaborazione del team, l’accesso, la condivisione e l’aggiornamento di informazioni e contenuti.

Cambia anche il modo di concepire la collaborazione, che potrà essere limitata a un particolare task oppure estesa a gran parte delle operazioni.

Documenti, archivi e calendari saranno solo un ricordo

Montagne di carte, faldoni e date cerchiate in rosso sui calendari per ricordare un avvenimento importante.

Vi dicono qualcosa? In molte aziende il modo di organizzare e pianificare il business continua ad essere ancora così.

Nei digital workplace queste modalità di organizzazione sono decisamente rinnovate.

Se fino a qualche anno fa ci si limitava a una collaborazione differita e asincrona, gestita attraverso i calendari condivisi, oggi gli strumenti di collaborazione groupware sono molto più sofisticati e permettono ai team di lavorare in modo sincronizzato e in real time.

Una panoramica istantanea dell’ambiente di lavoro

Grazie ai software e servizi di gestione dei digital workplace è possibile gestire i flussi documentali in modo automatizzato e creare spazi virtuali protetti in cui scambiarsi e aggiornare documenti e file in sicurezza.

Reperire informazioni rilevanti per il proprio lavoro nel minor tempo possibile, e operare sempre sui dati aggiornati, sarà semplicissimo anche per collaboratori e consulenti che spesso svolgono un ruolo chiave nella riuscita di un progetto.

A loro sarà data la possibilità di essere coinvolti attivamente nel progetto e riuscire a concorrere al successo aziendale.

La tecnologia sempre più al servizio dell’uomo

I digital workplace sono l’esempio perfetto di una tecnologia sempre più al servizio dell’uomo.

Nel loro essere degli spazi virtuosi e intelligenti di condivisione del lavoro, i digital workplace ci dimostrano le infinite possibilità di migliorare la nostra vita attraverso strumenti non per forza sofisticati, ma sicuramente innovativi.

Tuttavia per permettere alla tecnologia di ritagliarsi il ruolo che le compete e che merita, è giusto acquisire il giusto mindset per favorire una transizione intelligente e a beneficio di tutti.

Andrea Fulginiti,
Delivery Manager di Beatreex